Design

Letto contenitore: funzionalità e design

Il letto è diventato non solo un  posto su cui riposare, ma un importante arredo che nasce dalla combinazione di design e ricerca di materiali pregiati con cui lavorazione e tecnologia si uniscono ad una sapiente manualità artigianale. Dallo studio di praticità, funzionalità e stile, nasce il letto con contenitore; una soluzione che già da diverso tempo ha registrato un grande successo sul mercato, poiché oltre al suo comune uso, sfruttando la sua superficie sottostante, questo importante arredo, consente di ricavare un utile e generosa capienza permettendo di organizzare al meglio lo spazio all’interno della casa. Questi letti consentono dunque di usufruire dell’intera zona collocata al di sotto del materasso proprio come un grande contenitore in cui riporre ogni utile, come coperte, cuscini, abiti per il cambio stagione e qualsiasi altro oggetto. Vi sono diverse tipologie di apertura, tra le più diffuse, l’apertura standard (fig. A) che consente una fruizione agevole del contenuto sottostante dal lato della pediera, e l’ apertura verticale  comunemente riconosciuta come “meccanismo comodo a doppia alzata” ( fig. B) che permette il sollevamento dell’intera superficie del letto in cui la rete ed il materasso si sollevano parallelamente al piano pavimento, lasciando via libera allo spazio contenitivo sottostante, raggiungibile con estrema facilità da tutti i lati. 

Come pulire sotto un letto contenitore?

I letti con contenitore solitamente sono adagiati sul pavimento attraverso piedini di sostegno che permettono uno spazio esiguo tra i pannelli e il suolo, tale che possa essere passato un panno elettrostatico per eliminare la polvere; questa operazione è facilitata grazie ai pannelli di fondo removibili, che possono essere sollevati con delle pratiche cinghiette per accedere più facilmente al pavimento sottostante. Una volta effettuata tale operazione si può procedere ad inserire nuovamente i pannelli e riempire la struttura con gli oggetti precedentemente riposti. L’interno può essere pulito, aspirando con delle comuni aspirapolveri.

Quale modello di letto contenitore sceglire?

Il design di questi letti varia ed è personalizzabile a seconda del tipo di arredamento a cui lo si vuole accostare; Nuovarredo attraverso la sua linea “Collection” propone numerosi modelli, interamente ideati e progettati da personale esperto e in linea con le attuali esigenze estetico-funzionali richieste dal mercato; si va dai modelli contemporanei, dalle linee essenziali e pulite, a quelli più classici, con testiere alte distinte da linee morbide e sinuose. I rivestimenti variano anch’essi a seconda delle preferenze del cliente, sia la base che la testiera possono essere rivestiti in tessuto, similpelle, pelle e possono